Costa Smeralda spiagge: quali visitare

La pittoresca Costa Smeralda, una delle zone più rinomate località di vacanza in Sardegna,  si estende lungo la Gallura, ed è ogni anno meta di un grande flusso turistico. Questo fantastico litorale comprende diversi comuni, tra i quali Arzachena e Olbia, e offre lo spettacolo di varie piccole isole: dei Cappuccini, delle Bisce, Di Li Nibani, Mortorio, Le Camere, Soffi.

La Costa Smeralda è particolarmente famosa per le sue spiagge, bagnate da un mare dagli incredibili colori cangianti a volte verdi, altre blu turchese, ma sempre splendide e pulite, con della sabbia molto fine. Molti sono i villaggi turistici in Sardegna che si dispongono allo largo della costa, offrendo anche delle piccole insenature private e siti lontano dalla folla e dal turismo di massa.

Tante spiagge della Costa Smeralda sono comunque di libero accesso e solitamente si tratta di arenili tranquilli e riservati; quindi dei veri paradisi per chi cerca un contatto diretto con la natura e non ama le spiagge molto affollate.

Vogliamo segnalarvi alcune delle spiagge più rinomate:

Spiaggia delle Saline: situata sul Golfo delle Saline, a Capo d’Orso. Presenta un fondale poco profondo e un ampio parcheggio anche per camper. Ha l’accesso per i disabili e nelle vicinanze sorgono un hotel, un campeggio e una scuola di vela.

Spiaggia La Marinella: a 4 km da Porto Rotondo e 15 da Olbia. Attrezzata in ogni senso, per splendide giornate al mare.

Le spiagge di Isola dei Gabbiani: a 6 km da Palau. Due spiagge di sabbia con la presenza di venti e correnti tutto l’anno, il paradiso dei surfisti e dei velisti.

Il centro abitato più noto della Costa Smeralda è Porto Cervo, con poco più di 200 abitanti residenti è uno dei luoghi più frequentati ed ambiti dal turismo europeo. Il centro è caratterizzato da piccole e strette viuzze dove sporgono dei colorati balconi.

Chi decide di trascorrere una vacanza in Costa Smeralda non può non considerare una escursione al sito archeologico di Arzachena e una nel suggestivo arcipelago della Maddalena, composto da isole di rara bellezza e protette dall’istituzione del Parco Nazionale. Assolutamente da non perdere la Spiaggia Rosa dell’Isola di Budelli. Sempre in tema di parchi naturali, di grande valore anche la Padula di “Lu Saloni”, un’oasi di protezione faunistica collocata fra Cannigione e Arzachena.

Per il soggiorno bisogna considerare che la Costa Smeralda non è proprio a buon mercato, si tratta di una delle destinazioni turistiche più esclusive d’Italia. Ad Arzachena si possono comunque trovare case vacanza, hotel e bed & breakfast a prezzi accettabili.

[Photocredits: vari utenti www.flickr.com ]

Tagged with 

One thought on “Costa Smeralda spiagge: quali visitare

  1. […] coste siciliane custodiscono spiagge tra le più belle e suggestive del nostro Paese, sarebbe più logico dedicare loro un intero sito; chilometri di sabbia a volte dorata, a volte […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>