Natale e Capodanno a Venezia

Non solo Carnevale a Venezia, da diversi anni anche il Natale a Venezia sta diventando un appuntamento fisso per migliaia di visitatori italiani e stranieri; sono in tanti infatti coloro che scelgono di trascorrere le festività di fine anno in questo luogo dal fascino inossidabile. A contribuire a questo fenomeno sono le continue e variegate offerte volo più Hotel che i maggiori Tour Operator nazionali propongono; anche i last minute per un weekend a Venezia hanno una forte attrattiva verso chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare ad una vacanza indimenticabile.



Tra le città italiane più caratteristiche Venezia sicuramente merita un posto d’onore; tante sono infatti le peculiarità che la rendono unica nel suo genere e che da tempo immemore la rendono una delle mete turistiche predilette per visitatori da ogni parte del mondo. La sua pittoresca collocazione sulla laguna, il suo essere praticamente sospesa tra le acque e il suo infinito patrimonio artistico, storico e culturale ammaliano ed incantano anche i turisti più distratti.

Quali sono le particolarità del Natale a Venezia? Per quasi tutto il mese di dicembre la città si anima vivacemente, vengono organizzate caratteristiche mostre mercato, dei veri e propri mercatini di natale, spesso organizzate dagli abili artigiani locali, dove è possibile acquistare manufatti, souvenir, esclusivi addobbi natalizi o gustare prodotti tipici dolci e salati.

Sicuramente da non perdere il Natale di Vetro a Murano, una imperdibile occasione per visitare da vicino i laboratori dei mastri vetrai più prestigiosi, vedere creare dal vivo dei veri e propri capolavori artistici e prendere parte a divertenti iniziative culinarie come Cucina in Fornace.

Anche il Capodanno a Venezia è qualcosa di speciale, i tanti ristoranti e alberghi organizzano ricchi cenoni e veglioni all’insegna del divertimento e dell’allegria; ma basta anche una bottiglia di spumante per festeggiare e brindare con chiunque si incontri in Piazza San Marco, sempre gremita di gente fino alle prime luci dell’alba.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>