Eventi Lampedusa: O’Scia 2010, si farà?

Nato un po’ per sfida, un po’ per caso, grazie all’impegno di Claudio Baglioni, uno dei massimi interpreti della canzone in Italia ed uno fra i più noti, “O’ Scia” è un festival musicale giunto, con l’edizione del 2009, alla sua settima edizione. Un festival che ha un’ambizione particolare sottolineata in particolare dal fatto che si svolge sull’ isola di Lampedusa.



Questa è da tempo al centro delle cronache perchè punto di approdo di tanti migranti, che arrivano con mezzi di fortuna sull’isola, nella speranza di trovare una terra migliore, ed un futuro più roseo di quelli che avevano nel paese da cui sono partiti.

Ambizione si diceva che è quella di spezzare una voce a favore dell’integrazione e dell’incontro tra la popolazione italiana ed i nuovi popoli che si affacciano ai confini dell’occidente provenienti da Asia ed Africa. Confini che, nel caso del bacino mediterraneo, coincidono con quelli del Sud Europa, l’Italia, la Grecia e la Spagna.

E’ questo il senso dell’iniziativa, che in pochi anni ha saputo conquistare i favori di pubblico e critica, sia per la splendida location in cui si svolge, una delle sue più belle spiagge della piccola isola siciliana di Lampedusa, la Spiaggia della Guitgia, sia per la qualità degli artisti di fama nazionale ed internazionale che vi partecipano, tra i quali in veste di promotore/cantante lo stesso Baglioni.

Un momento di grande partecipazione e riflessione collettiva attraverso un evento musicale, capace di stringere le persone e spingerle verso la reciproca conoscenza ed il dialogo, allontanando paure e diffidenze.

2 thoughts on “Eventi Lampedusa: O’Scia 2010, si farà?

  1. […] l’estate più ballerina (dal punto di vista metereologico) è in qualche modo iniziata, ma di O’Scia 2010 ancora non conosciamo le sorti; buio praticamente pesto per quanto riguarda l’ottava edizione […]

  2. […] via per raggiungere dal Centro Italia il Meridione, la Sicilia e le sue isole, ad esempio Lampedusa. Un’autostrada delle vacanze quindi, ma che sappiamo bene può trasformarsi in un vero […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>